Seleziona una pagina

Per quanto molte attività stanno già facendo sconti da tempo per riuscire a riprendersi quanto prima dalla batosta del periodo Covid, l’inizio ufficiale dei saldi estivi in molte Regioni è domani, sabato 1° agosto.

Complice la situazione, sicuramente anche l’approccio alle spese è differente dal solito ma alla fine abbiamo tutti tanta voglia di normalità… E così eccoci qui pront& a concederci quale nuovo accessorio o capo d’abbigliamento che più scontato non si può.

Per l’occasione, ho pensato di affrontare in maniera più completa questo tema assieme a chi di stile ne sa ben più di me: Anna Pietribiasi, Consulente d’Immagine, Personal Shopper e ideatrice del progetto Vita Vera.

VitaVeraè il progetto che Anna ha ideato peraiutare le donne in cambiamentoa ritrovare consapevolezza di sé e per accompagnarle in un percorso verso la nuova persona che sanno di poter essere. Un viaggio che, insomma, va oltre il solo aspetto esteriore.

Ecco quindi i nostri consigli su come affrontare i saldi in maniera intelligente e non sperperare inutilmente.

Alla base di tutto, mi racconta Anna, c’è un aspetto fondamentale: un guardaroba ben organizzato. Questo significa, oltre ad avere una suddivisione chiara dei capi che ti permetta di identificarli velocemente, anche che questi siano rispondenti ai tuoi gusti, al tuo stile di vita, personalità e occasioni. Insomma, un guardaroba fatto solo da capi che davvero utilizzi.

Il secondo punto, che ti permette di rendere più semplice il primo, riguarda i colori: Anna ci racconta che per vestirsi 365 giorni all’anno bastano anche solo 3 coloriche, se studiati bene in una palette personalizzata, risolvono un sacco di questioni: vestirsi velocemente la mattina, fare la valigia per le vacanze o il lavoro, fare shopping con la serenità di sapere che i soldi saranno ben spesi (se vuoi saperne di più, iscriviti alla newsletter di Vita Veraper ricevere il video sul Metodo dei 3 colori).

Un ultimo passo da fare prima di passare all’attacco è aprire l’armadio, considerare quello che già hai e quello che ti manca e stilare una lista ragionata, proprio come quando vai a fare la spesa (es.: un bella gonna lunga nera o la cravatta da abbinare alla giacca blu). Se andassi al supermercato giusto per fare un giro, sapresti già che rischieresti di trovarti nel carrello cose di cui non hai assolutamente bisogno e di tralasciare invece ciò che ti serve davvero.

Ok, ci siamo quasi.Ora puoi uscire (o metterti online) per i tuoi acquisti.

Ma quali sono i passi successivi?👇🏼

Come sempre, devi fissare un budget(e ovviamente cercare di rispettarlo). Sai già benissimo che andare a ruota libera equivale a dire addio allo stipendio al volo.💸

Altra cosa importante è concentrarsi su una stagione alla volta: il classico dei classici è uscire per i saldi e comprare capi dei nuovi arrivi. Ci caschiamo tutt&. Accettabile se è proprio ciò che cercavi in quel momento e puoi sfruttarlo subito ma occhio a non affrettare le cose: sicuramente il giubbino in pelle lo ritroverai anche a settembre e avrai il tempo di valutare l’acquisto nella giusta stagione e prospettiva.

CheTeLoDicoAFare, ormai lo dicono praticamente anche al tg e i social sono pieni di queste foto: controlla il cartellino originalesotto l’adesivo apposto per i saldi per verificare che il prezzo di partenza sia quello corretto e non sia stata taroccato. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. La fregatura è (purtroppo) dietro l’angolo!

Link https://www.investireoggi.it/fisco/saldi-truffa-prezzi-maggiorati-famoso-negozio-abbigliamento-condannato/

Infine la domanda delle domande:

Comprare la t-shirt da 10 euro è un vero affare?

Anna ci risponde così: dipende. Se si tratta di un capo che puoi indossare più volte, in diverse occasioni e che si abbina con tutto ciò che già hai nell’armadio, allora sì. Se invece ti piace molto ma non si abbina con i capi che hai, saprai già che non è un buon investimento. Per quanto poco tu possa spendere, se finirà per restare inutilizzata non potrà mai essere una buona spesa.

Un capo è ottimizzato in proporzione al numero di volte che riesci ad indossarlo, facendoti sentire bene e a tuo agio nelle diverse occasioni in cui riesci ad abbinarlo.

Bene, adesso sei pront@ per lanciarti tra le offerte.

Segui i nostri passi e facci sapere, commentando il post o scrivendo in privato, cosa ne pensi o quali sono le tue dritte per uno shopping migliore.

E se non sai da che parte cominciare per gestire al meglio i tuoi soldi, scopri i miei servizie contattami liberamente!